L’idea di Porto Recanati a Cuore

Porto-Recanati-a-cuore-logo

 

Lista Civica Porto Recanati a Cuore

 

In quest’ultimo anno di vita politica e amministrativa del paese abbiamo assistito ad eventi, spesso connotati da confronti aspri e certo poco edificanti, che nulla hanno avuto a che fare con il buon governo della Città.
Questo è evidente a tutti, così com’è evidente il fatto che la paralisi amministrativa in cui il paese è caduto, grazie soprattutto alle vicende intestine della precedente maggioranza, non dovrà in alcun modo ripetersi per non arrecare ulteriori danni alla cittadinanza.
Porto Recanati è un paese che vive in larga parte di turismo e la sua prosperità nel tempo passa necessariamente dal perseguire obiettivi fondamentali e di pari importanza, quali:

– LA CURA E LA MANUTENZIONE DEL DECORO URBANO E DEL VERDE PUBBLICO;
– LA MANUTENZIONE ED IL MIGLIORAMENTO DELLA VIABILITÀ;
– L’IMPLEMENTAZIONE DEI SERVIZI;
– LA SALVAGUARDIA DELLA SICUREZZA;
– LO SVILUPPO DELLE ATTIVITA’ TURISTICHE E COMMERCIALI;
– LA TUTELA DELLA COSTA E DELLA SALUBRITA’ DELLE ACQUE.

Tali aspetti, che così elencati possono sembrare pochi e riduttivi, si traducono in una serie di molteplici azioni ed interventi che andranno a richiedere massimo e costante impegno da parte di un’amministrazione locale, la quale dovrà dimostrarsi capace di dialogare con gli altri Comuni limitrofi e con gli Enti sovraordinati per poter ottenere i risultati sperati.
Il raggiungimento di tali obiettivi, difatti, rappresenta il miglior biglietto da visita di una cittadina turistica che voglia definirsi tale.
Emerge, quindi, in maniera prepotente la necessità (non più oltremodo procrastinabile) di risolvere definitivamente problematiche legate al sistema di scarico delle acque a mare, si pensi in primis alla questione fiumarella o alla bonifica delle aree inquinate (zona capannone Nervi), al fine di rendere le nostre acque finalmente sicure.
La manutenzione delle strade (sia centrali che periferiche), la sistemazione delle aree destinate a parcheggi, l’implementazione di servizi pubblici quali il trasporto urbano, i servizi igienici, i servizi di assistenza scolastica, così come (seppur possano sembrare questioni di minore importanza) la realizzazione di nuove aree cani  unitamente alla sistemazione di quella esistente (preso atto del costante aumento della presenza di detta specie animale) e l’acquisizione della struttura dei campi da tennis (area bocciodromo), devono rappresentare traguardi da conseguire nel brevissimo periodo.
Per quanto concerne il capitolo “sicurezza”, invece, si ritiene che non si possa prescindere dall’adozione di misure d’intervento, da concertare con la Prefettura, mirate al contrasto alla criminalità presente presso strutture condominiali, quali l’Hotel House o il River Village, che necessitano con assoluta urgenza di essere ricondotte nell’alveo della legalità.
Simili situazioni costituiscono infatti emergenze sociali, con ricadute negative sia sulle persone che ivi abitano nel rispetto delle regole del viver civile sia sull’intera cittadinanza di Porto Recanati, che incidono e determinano il proliferare della microcriminalità in Paese.
Porto Recanati a Cuore inoltre, QUALORA SARA’ POSSIBILE REPERIRE RISORSE FINANZIARIE DA DESTINARE A TALE SCOPI O SVILUPPARE SINERGIE CON SOGGETTI PRIVATI, ritiene di dover dedicare impegno ed attenzione anche alla realizzazione delle grandi opere, le quali andranno a costituire una sicura occasione di crescita per la Città.
Si pensi, ad esempio, alla riqualificazione della Scuola Diaz, del Kursaal, della zona “Pineta Volpini” e del laghetto ivi presente (nel quale potrebbe realizzarsi un approdo/porticciolo dando, così, seguito ad un progetto già esistente), la realizzazione della darsena a nord, il miglioramento del collegamento periferia-centro mediante la realizzazione del sovrappasso pedonale e park multi piano nell’ex Campo Nazario Sauro, così come la realizzazione di un presidio medico unitamente alla nuova sede della Croce Azzurra .
La realizzazione di spazi musico-culturali (che potrebbero trovare collocazione nell’ambito della eventuale  ristrutturazione del complesso Diaz) e la realizzazione di un importante “polo sportivo” nella zona industriale, laddove ora sono presenti solo due campi da calcio.
Una maggiore attenzione alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio archeologico.

Da non trascurare, poi, un necessario intervento finalizzato alla cura e sviluppo -nel pieno rispetto delle normative ambientali- del polo industriale sito in S.Maria in Potenza.
Simili progetti, la cui realizzazione richiederà, in qualsiasi caso, un arco temporale di medio-lungo periodo, potranno e dovranno essere coltivati per assicurare alla Città una posizione di preminenza tra le località della riviera adriatica.
La realizzazione di detti progetti sarà possibile, come sopra specificato, solo con la preventiva disponibilità di risorse finanziarie da parte dell’amministrazione o con l’intervento e la partecipazione di soggetti  privati, pertanto, non intendiamo fare inutili promesse -per mera e semplice finalità elettorale- che poi non potranno essere mantenute.
Il rapporto con i cittadini dovrà essere chiaro e schietto sin dall’inizio, caratterizzato da ascolto e dialogo costante tra le parti, in modo tale da poter trarre, altresì, importanti suggerimenti dalla stessa cittadinanza per la risoluzione delle varie problematiche locali.

La difesa della costa, infine, che rappresenta una preoccupazione primaria di questa lista (così come, ci si augura, lo sarà di ogni altra lista e/o coalizione) poiché, quantunque la materia sia di competenza esclusiva della Regione, essa costituisce l’imprescindibile priorità per la effettiva sopravvivenza dei servizi turistici di Porto Recanati.
Da qui il massimo impegno di Porto Recanati a Cuore nel perseguire tale obiettivo, che si attesta tra le urgenze della nostra cittadina affinché, in un’ottica di costante e proficua collaborazione con gli Organi Regionali preposti, non si disperdano le risorse a ciò già destinate per il nostro paese.

Questi rappresentano i veri traguardi da raggiungere al fine di riconsegnare a Porto Recanati quella posizione di primissimo piano tra le realtà turistiche della nostra Regione.

Il gruppo PORTO RECANATI A CUORE comunica, dunque, la propria intenzione di partecipare alla prossima competizione elettorale costituendo una lista civica (forse l’unica vera lista civica), che porterà il nome ed il simbolo del gruppo, aperta a coloro che ne condividano gli ideali e gli obiettivi per la Città dovendo tuttavia escludere (per ovvi motivi che, comunque, nulla hanno a che vedere con la sfera personale dei singoli individui) i soggetti ed i gruppi e/o movimenti che hanno composto la precedente maggioranza con la quale, nell’ultima tornata elettorale, non sono stati trovati elementi di condivisione.
A breve verrà inoltre completato il nuovo sito internet www.portorecanatiacuore.it, dove chiunque potrà consultare le news e gli eventi riguardanti la nostra città, conoscere i componenti e le finalità del gruppo,  postare suggerimenti e idee o inviare, tramite e-mail, osservazioni o segnalazioni d’interesse civico.

PORTO RECANATI A CUORE