Blog news

guardia-medica-porto-recanati

Mozione di Porto Recanati a Cuore – Guardia Medica e Croce Azzurra

7 Ago , 2016,
Porto Recanati a Cuore
No Comments

Pubblichiamo qui di seguito la mozione che noi della lista civica “Porto Recanati a Cuore” vorremmo discutere in occasione del prossimo consiglio comunale.

 

Porto Recanati, 3 agosto 2016

Al Sig. SINDACO
del COMUNE di PORTO RECANATI

Oggetto:PRESIDIO FISSO DI GUARDIA MEDICA E NUOVA SEDE P.A. CROCE AZZURRA

MOZIONE

Il sottoscritto consigliere comunale

PREMESSO

Che in data 05/07/2016 il Consiglio Regionale ha respinto la mozione n.90, presentata per modificare le disposizioni della delibera ASUR 915 del 24.12.2015 finalizzata a sopprimere – in un’ottica di nuova distribuzione – le sedi di guardia medica di Potenza Picena e di Porto Recanati.
Secondo quanto indicato nella predetta delibera ASUR, a decorrere dal mese di settembre 2016, la guardia medica per i comuni di Porto Recanati, Recanati e Montefano sarà istituita a Recanati.
Il gruppo Porto Recanati a Cuore intende, quindi, invitare codesta Amministrazione a prendere seriamente in esame quanto disposto ed indicato dalla predetta delibera ASUR 915 che ha come og-getto “L’attivazione del DGRM 735/2013 e DGRM 541/2015 attivazione rete emergenza urgenza comprensivo degli allegati 1 riguardante la disposizione dei mezzi di soccorso e allegato 2 in cui si configura la disposizione delle nuove sedi di continuità assistenziale”.
Con la soppressione della guardia medica dal comune di Porto Recanati si viene a creare un evi-dente e deprecabile vuoto nell’assistenza sanitaria locale, in quanto la Regione Marche non ha ancora recepito le regole inerenti “l’atto di indirizzo per la medicina convenzionata del 12/02/2014 ed il successivo documento integrativo “Bozza del 10/03/2016” in base al quale il medico di famiglia dovrebbe svolgere una attività supplementare (oltre il convenzionato orario di ambulatorio e visite domiciliari) individuata “dalle 20 alle 24 nei giorni feriali” e “dalle 08 alle 20 nei giorni festivi”.
In questo modo viene disatteso proprio quanto enunciato nella premessa della “Bozza del 10/03/2016 la quale recita testualmente ”la programmazione dei servizi deve essere efficiente e sostenibile, finalizzata a fornire ai cittadini risposte assistenziali appropriate e con continuità….. le Regioni sviluppano la propria riorganizzazione territoriale tenendo conto delle diverse caratteristi-che orografiche e demografiche…”.
In questa ottica non si può non considerare lo smantellamento dei servizi dell’ospedale di Recanati e il depotenziamento dell’ospedale di Loreto.
Un presidio di Guardia Medica situato a Recanati non potrà svolgere un efficiente servizio assistenziale per evidenti motivi territoriali, considerata la vastità del comune recanatese che non potrà garantire un adeguato servizio anche al territorio costiero.
A nostro avviso, nonostante quanto asserito nella delibera ASUR, una popolazione di residenti pari a 12.500 abitanti circa e considerata l’ingente affluenza di visitatori anche nel fine settimana, legittimerebbe già di per se la presenza di un presidio fisso di Guardia Medica , la nostra cittadina vive di turismo 365 g.g. l’anno, così come indicato “anche” nel programma elettorale dell’attuale maggioranza che ne ha, addirittura, auspicato e previsto un sicuro incremento.
La presenza di un presidio di Guardia Medica non potrà essere limitato al periodo estivo ed intesa in senso esclusivamente “TURISTICO” (ossia ad esclusivo servizio del turista) ma dovrà, invece, essere PERMANENTE e a servizio di tutta la cittadinanza.
Da non trascurare, altresì, che una località balneare come Porto Recanati che aspira a riconquistare la “Bandiera BLU” (fiore all’occhiello della nostra cittadina per diversi anni) non può prescindere dalla presenza di servizi sanitari adeguati, sia per i turisti sia per i propri cittadini.
SI ricorda, inoltre, a codesta Amministrazione che tra i mesi di giugno e dicembre 2017, la P.A. Croce Azzurra di Porto Recanati dovrà rinnovare ed ottenere l’accreditamento secondo i requisiti richiesti dalla L.R. n.793 del 07/05/02, riguardante al capo 3 (Infrastrutture e dotazioni tecnologi-che).
Quale soluzione migliore se non quella di collocare un presidio di Guardia Medica permanente all’interno della nuova sede della Croce Azzurra?
Sono ormai diversi anni, infatti, che il progetto di una nuova sede viene sistematicamente inserito nel piano delle opere pubbliche ed altrettanto sistematicamente dimenticato.

Quanto sopra premesso e per i motivi sopra evidenziati, il gruppo consiliare Porto Recanati a Cuore

IMPEGNA

il Sindaco, la Giunta ed il consiglio comunale tutto a

1) Attivarsi presso i competenti uffici regionali ed il competente assessore regionale alla sanità affinché venga garantita la permanenza della Guardia Medica presso la nostra città.
2) Attivarsi immediatamente al fine di individuare una nuova sede idonea per la P.A. Croce Azzurra e nella quale inserire un presidio fisso di Guardia Medica
3) Istituire un’apposita commissione, composta da consiglieri della maggioranza e della minoranza e da un comitato cittadino finalizzato alla realizzazione di quanto indicato nella mozione ed al controllo dell’iter burocratico necessario .

GRUPPO CONSILIARE PORTO RECANATI A CUORE
Avv. Alessandro Rovazzani