Blog news

Come non gestire e comunicare una problematica ai cittadini.

26 Giu , 2016,
Porto Recanati a Cuore
No Comments

Quanto accaduto ieri è sconcertante, anzi imbarazzante.

Sì perché, che una tubatura si possa rompere ci sta, che questa provochi preoccupazione in chi aprendo il rubinetto dell’acqua veda scorrere un liquido maleodorante di un colore incerto tra il verde e il marrone, altrettanto, ma che il tutto debba accadere nel silenzio più assoluto, senza che nessuno si prenda la briga di avvertire la popolazione dell’accaduto, spiegando problematiche e provvedimenti intrapresi, è davvero grave!

Il cittadino per ore è stato in balia di informazioni approssimative , del passaparola, del “si dice” “del pare che tra mezz’ora..”, bell’esempio di comunicazione efficace che di tempismo!

Forse non è chiaro a questa Amministrazione che il cittadino viene prima di tutto e che è obbligo della medesima informare e tutelare la salute e la tranquillità della gente.

Non è ammissibile che una situazione tale crei allarme e paura nella popolazione. La comunicazione ed il confronto diretto con i cittadini sono stati il fiore all’occhiello del programma elettorale di IAG, ma sono già risultate parole di “circostanza”.

Porto Recanati a Cuore, non condivide il discutibile atteggiamento tenuto dell’Amministrazione in questo frangente e La invita ad essere in futuro più attenta e presente alle problematiche che coinvolgono la salute dei suoi cittadini.

Noi non smetteremo mai di chiedere Informazione e trasparenza!