Blog news

Precisazioni sul consiglio comunale del 30-11-2016

3 Dic , 2016,
Porto Recanati a Cuore
No Comments

Che il consiglio comunale del 30/11/2016 avrebbe lasciato strascichi ne eravamo sicuri, ma avevamo comunque deciso di non intervenire con ulteriori commenti ne sul nostro sito ne sui social per non esasperare ulteriormente gli animi.
Ma si sa, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, ed a rimettere in discussione i nostri propositi è bastata una ” lunga ” riflessione del vice sindaco Rosalba Ubaldi.
Non entriamo nel merito degli attacchi lanciati ai rappresentanti delle altre liste, starà a loro se lo riterranno opportuno commentare.
Ma ci sentiamo in obbligo di puntualizzare su quei punti che toccano la credibilità del nostro gruppo e delle persone che lo rappresentano.
La nostra richiesta di un consiglio comunale straordinario nella quale si chiedeva al sindaco di informare le minoranze su una vicenda che per la sua importanza e drammaticità coinvolgeva in pieno la nostra città era più che lecita.
Tutto ciò, ben inteso, in un senso di piena collaborazione.
Lo scopo era quello di comprendere meglio la situazione e potersi rendere utili per un emergenza così drammatica. Ritenevamo che questo sarebbe stato un gesto apprezzato, e che avrebbe contribuito tra le altre cose a stemperare un clima politico ” ostico e polemico ” come quello che ormai da tempo vive la nostra città.
Oltretutto dato che come ha ricordato il blog portorecanatese “l’Argano” l’ attuale maggioranza governa (legittimamente) in virtù di un 13% di voti, sarebbe stato un buon esercizio di ” Democrazia ” aggiornare e coinvolgere tutte le forze politiche presenti in comune, che, non dimentichiamo, con i loro voti rappresentano non se stesse ma i cittadini.

Definire infelicemente, una ” perdita di tempo” il confronto, non è un offesa al nostro rapp.te Avv. Rovazzani ed alle altre forze di opposizione, ma a tutti gli elettori che esse rappresentano. Non sappiamo se tutto ciò possa essere importante per la maggioranza, ma per noi sicuramente lo è.
D’altro canto, la necessità di relazionare è stata confermata dallo stesso sindaco considerato che ha illustrato nei dettagli, per una buona mezz’ora, la situazione emergenza terremoto e che cosa è stato fatto sino ad ora.
Per quanto riguarda il discorso della documentazione, venerdi mattina l’Avv. Rovazzani si era recato in Comune, per firmare la convocazione delle commissioni, ma la documentazione non c’era, ne era pronta….. in qualsiasi caso non l’avrebbero dovuta consegnare ma semplicemente inviare …. bastava un semplice tocco,”clic”, sul computer…..
Cosa che invece è stata fatta lunedi…..
Quindi la documentazione non è stata depositata (trasmessa) nei termini previsiti da regolamento.
Ci premeva solo puntualizzare quanto sopra per maggior chiarezza nei confronti di chi legge.